• Contatti: (+39) 0854154355
  • Via Federico Fellini, 23 - 65010 Spoltore (PE)
  • Lunedi a Venerdi: 7:00 AM - 18:00 PM

Guida sulla ventilazione della grow box e come gestirla

Necessario un ventilatore per le piante del peperoncino?

Perché una buona ventilazione della grow box è essenziale per far crescere piante rigogliose? Quali strumenti utilizzare per il ricircolo d’aria? Quali sono i livelli di areazione ideali per ogni fase di crescita? Mantenere la ventilazione della grow box a livelli adeguati è essenziale: senza ricircolo d’aria le tue piante rischierebbero di morire, per soffocamento o aggredite dai parassiti.

Perché è importante il sistema di ventilazione nella grow box

Le piante coltivate in grow box assorbono l’anidride carbonica disponibile in tempi molto rapidi: fornire aria fresca e pulita ti aiuterà a mantenere stabile la concentrazione di questa molecola; un livello troppo basso di CO2 renderà scarni i risultati dei tuoi raccolti, mentre l’assenza totale potrebbe compromette la sopravvivenza stessa delle piante!

Mantenere un buon ricircolo di aria nella growbox ti permetterà anche di far uscire l’aria viziata, abbassando così le possibilità di proliferazione di malattie e di insetti, che mettono irrimediabilmente in pericolo la salute delle tue piante. Infine arieggiare con regolarità il tuo spazio di coltivazione ridurrà gli odori.

Ricordati di mantenere l’areazione della grow box sempre ben controllata. Questa infatti interagisce con gli altri fattori climatici (come la temperatura e umidità): un’introduzione incontrollata di aria potrebbe vanificare i  tuoi sforzi nel creare un habitat ideale per lo sviluppo delle piante!

Quali strumenti per il ricircolo dell’ aria sono idone alla ventilazione nella grow box?

Al fine di venire incontro alle problematiche nella coltivazione in grow box, molte produttori hanno introdotto in commercio ventilatori, ventole, estrattori e tante altre attrezzature per l’areazione. Acquistare questi strumenti, ti aiuterà a dare alla tua coltivazione il giusto livello di ventilazione migliorando la resa della pianta.

In fase di allestimento grow box bisogna dedicare uno spazio ai sistemi di ventilazione indoor. In spazi ristretti si consiglia un ventilatore a pinza, anziché il classico ventilatore oscillante con base d’appoggio a terra: grazie a un’apposita clip, lo potrai posizionare su tubi e altre strutture, occupando così solo lo spazio strettamente necessario.   

In commercio ci sono una varietà infinite di ventole per immissione aria, caratteristiche tecniche e dimensioni con prezzi contenuti. In alcuni casi di spazio ridotto o una piccola Grow Box si possono utilizzare sia per immettere aria, sia per estrarle, basterà invertire il posizionamento della ventola.

Nella maggior parte delle volte le ventole non sono sufficienti al completo ricambio dell’aria. Con l’estrattore d’aria si riducono questi limiti: la potenza maggiore, assicurerai la giusta areazione alle tue piante, permettendo loro di crescere in modo sano. In commercio vi sono estrattori sempre più evoluti adatti a qualsiasi coltivazione a terra, che indoor.

Per eliminare gli odori sgradevoli generati dalla coltivazione nella grow box, si utilizzanoI filtri ai carboni attivi. Questi dispositivi possiedono una membrana che contiene carbone attivo. L’aria sporca, passandovi attraverso, viene liberata dalle particelle di odore e ne esce purificata. Da abbianre sempre ad un estrattore d’aria

Calcolo della frequenza di ricircolo dell’aria

Per garantire alle piante un’ottima resa, tenendo conto di tutti i fattori che possono intervenire sulla loro crescita, bisogna calcolare il volume della grow box e la frequenza del ricircolo dell’aria: è un’operazione essenziale per ottenere il livello di ventilazione ideale per la coltivazione.

La formula più utilizzata per monitorare efficacemente la quantità di CO2 da immettere all’interno della grow box è la seguente:

[volume grow box in m³] x [1,5 ± 2] x [60 minuti]

Come utilizzare un kit di areazione grow box nelle varie fasi

Mantenere sotto controllo la ventilazione della grow box è una prassi da applicare durante tutta la vita della pianta, anche se assume un’importanza cruciale durante la fioritura indoor. In questa fase si mantiene attiva l’aspirazione in modo continuo: riuscendo ad abbassare l’elevata temperatura indoor generata dall’accensione prolungata delle lampade ed evitare l’insorgere di malattie e muffe.