• Contatti: (+39) 0854154355
  • Via Federico Fellini, 23 - 65010 Spoltore (PE)
  • Lunedi a Venerdi: 7:00 AM - 18:00 PM

Guida sulla preparazione del seme con la camomilla

Preparazione seme

Si può usare la camomilla acquistata in bustine ma anche quella coltivata in proprio ed essiccata. I semi devono essere tenuti a bagno 24/36 ore, questo permette di aumentare notevolmente la percentuale di germinazione e di ridurre i tempi di emergenza della piantina

Tegumento del seme

La tecnica dell’ammollo dei semi nella camomilla non è una prassi obbligatoria da eseguire, ma si esegue per rendere più morbido il tegumento del Seme, particolarmente duro nella specie dei Capsicum Chinense. I semi dovranno essere posti in ammollo nella camomilla almeno 24 / 36 ore. Questa procedura si effettua per evitare che le foglioline non riescano a liberarsi del Tegumento, esso è costituito in genere da due strati, testa e tegmen, che provengono embriologicamente dai due strati che ricoprono l’ovulo e cioè la primina e la secondina, in caso la fogliolina non riesca a liberarsi morirebbe

Ammollo dei semi nella camomilla

La procedura corretta è quella di far bollire l’acqua con le bustine di Camomilla, per mettere in ammollo il seme del peperoncino occorrono due due bustine di camomilla per tazza. Una volta ottenuto il composto, bisogno farlo raffreddare completamente ed inserire i semi. Durante le 24/36 ore alcuni semi andranno a fondo ed altri resteranno a galla ma non è importante, l’unico fattore essenziale per la germogliazione e la temperatura di 22 Gradi e l’umidita al 90%.